NEWS

ITA | ENG
AA  

#DONODAY
“MILANO SENZA TERRA” VA AVANTI
I POVERI HANNO ANCORA BISOGNO DI TE

Il 4 ottobre, nel giorno di San Francesco d’Assisi, l’Italia celebra il Dono Day, istituito dal Parlamento nel 2015. Ciascuno può concretamente prendervi parte: donando subito un farmaco con Doline


Un gesto di carità fa il bene di chi lo riceve, di chi lo compie e dell’intera comunità.

Il #DonoDay che si celebra oggi, rappresenta, da parte delle istituzioni, un primo riconoscimento di come il bene generato da un atto d’altruismo si estenda a tutti.

Un riconoscimento prezioso perché, oggi, della carità c’è bisogno come non mai: è cresciuto drammaticamente il numero degli italiani che si sono trovati costretti a mendicare per sopravvivere. Ed è cresciuto drammaticamente quello degli stranieri che, per salvarsi da una vita invivibile, cercano rifugio nel nostro Paese.

Chi si prenderebbe cura di queste persone, se non ci fossero gli enti caritativi?

Ma gli enti caritativi hanno bisogno di te per andare avanti.

Specialmente adesso e, specialmente, a Milano. I centri del capoluogo lombardo, infatti, stanno assistendo circa 3.600 profughi, mentre ne hanno assistiti circa 106mila da ottobre 2013.

Ma oggi, l’80 per cento di essi chiede l’asilo in città. Fino a gennaio di quest’anno, il 98 per cento considerava Milano solamente una meta di transito, per poi raggiungere altri Paesi.

Abbiamo quindi deciso di prolungare l’iniziativa “Milano Senza Terra” fino al 31 ottobre per aiutare alcuni degli enti tra quelli che, per tutti noi, si stanno caricando gli oneri maggiori.

Puoi donare immediatamente un farmaco grazie a Doline.

Con un semplice gesto (basta cliccare qui e seguire poche semplice istruzioni) puoi aiutare i poveri di Milano a curarsi.

La campagna è promossa dall'Associazione Banco Farmaceutico Milano onlus in coordinamento con le Prefetture di Milano e Varese.